giovedì , 29 Luglio 2021

Arzignano, parte la riqualificazione dello stadio Dal Molin

Il Comune di Arzignano ha approvato l’avvio di uno studio di progettazione preliminare per la riqualificazione dello stadio cittadino Dal Molin. Lo studio ha l’obiettivo di verificare e progettare la fattibilità tecnica, economica, esecutiva e funzionale di due diversi interventi di riqualificazione dello stadio. Innanzitutto si intende realizzare un campo in prato sintetico polivalente, che potrebbe prevedere un utilizzo misto, ovvero per il  calcio, il calcio giovanile ed il rugby, su una superficie di quasi 8 mila metri quadrati. Il secondo intervento riguarderà il rifacimento della pista di atletica, su sei corsie.

“Grazie alla nuova tecnologia del tappeto sintetico elastico, – spiega una nota del Comune di Arzignano – è possibile garantire uniformità e omogeneità in tutto il terreno di gioco, offrire un ottimo assorbimento degli urti, nonché un’eccellente deformazione verticale e ritorno di energia. Il tappeto sintetico consente di mantenere inalterate nel tempo le prestazioni tecniche e sportive del sistema e aiuta ad ottenere un drenaggio più efficace, mantenendo un’umidità costante nel terreno di gioco. La tecnologia innovativa migliora la resistenza e le proprietà biomeccaniche del sistema, nonché la durata e qualità. L’intaso prestazionale di granulato di gomma, sviluppato in modo specifico per la pratica sportiva, migliora le condizioni di gioco, agevolando gli atleti nei movimenti di torsione con risultati del tutto simili a quelli dell’erba naturale”.

Attualmente, lo stadio arzignanese Dal Molin è sottoutilizzato, a causa della fragilità del suo tappeto erboso. Viene oggi  utilizzato solo per 600 ore all’anno quindi per una media di 15 o 20 ore alla settimana. Con il campo in erba sintetica di ultima generazione, e grazie all’impostazione polivalente di utilizzo, lo stadio potrebbe essere utilizzato di più e meglio. Grazie alla riqualificazione il Comune di Arzignano prevede un utilizzo di oltre 2.000 ore annuali.

Il campo da gioco dello stadio si svilupperà su una area di  105 metri x 65, e si tratta una misura omologata per il calcio professionistico. Queste dimensioni del campo permettono di disputare qualsiasi tipo di manifestazione sportiva.  Il prato sintetico potrà essere usato tutti i giorni e tutte le sere da diverse società e per vari tipi di sport e di categorie.

Interessanti anche le prospettive che si apriranno grazie al rifacimento della pista di atletica, attualmente molto deteriorata. Sarà possibile ospitare competizioni di importanza anche nazionalein tutte le discipline dell’atletica leggera. L’obiettivo finale per il Comune arzignanese è del resto quello di creare una Cittadella dello Sport, che possa attrarre diverse discipline, numerosi atleti ed anche i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità