Vicenza

25 Aprile, la Festa della Liberazione a Vicenza

Sono molte, come ogni anno, le iniziative messe in campo dai nostri Comuni per celebrare, domani,  il 25 aprile, 69° anniversario, quest’anno, della Liberazione d’Italia dal nazi fascismo. Per quanto riguarda la città di Vicenza, il programma prevede la messa delle 10.15 al tempio di San Lorenzo, quindi il trasferimento in corteo in piazza dei Signori dove, a partire dalle 11.15, è previsto l’ingresso delle autorità, dei labari delle associazioni combattentistiche e d’arma, e del gonfalone della Provincia di Vicenza, gli onori alla bandiera del Comune di Vicenza decorata di due medaglie d’oro al valore militare, l’alzabandiera, la lettura delle motivazioni della medaglie d’oro concesse al corpo Volontari della Libertà e alla Bandiera di Vicenza, l’onore ai caduti e la deposizione delle corone.

Dopo il saluto del vicesindaco, Jacopo Bulgarini d’Elci, vi sarà poi l’orazione ufficiale di Giuseppe Pupillo, presidente dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea della provincia di Vicenza “Ettore Gallo”. In occasione della Festa della Liberazione, l’ingresso al Museo del Risorgimento e della Resistenza sarà gratuito per tutti i visitatori.

anti-naziOltre alla celebrazione in piazza dei Signori, anche il Gruppo Alpini Anconetta e l’Associazione nazionale combattenti e reduci, in collaborazione con l’assessorato alla partecipazione del Comune di Vicenza, celebreranno la Festa della Liberazione, venerdì 25 aprile. Il ritrovo è alle 10 nel piazzale della chiesa di Anconetta per l’alzabandiera, cui seguirà la messa per i caduti di tutte le guerre alle 10.30. Sarà quindi la volta degli onori alla bandiera e ai caduti davanti al monumento, e il saluto delle autorità. I festeggiamenti proseguiranno alle 12 nella sede del Gruppo Alpini Anconetta, in via Mainardi 12, con entrata dal piazzale della scuola media di via Mainardi. Per informazioni rivolgersi al centro civico di via Turra 70, telefono 0444 222740, mail circoscrizione4@comune.vicenza.it.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button