Provinciavicenzareport

Treni, bocciata la richiesta di miglioramento della linea Vicenza – Schio

Non è passato l’emendamento presentato dai consiglieri regionali del Partito Democratico Stefano Fracasso e Giuseppe Berlato Sella con il quale si chiedeva che la Regione Veneto finanziasse con 2 milioni di euro un adeguamento della linea ferroviaria Vicenza-Schio. La richiesta è stata respinta dalla maggioranza del Consiglio regionale in sede di discussione della legge finanziaria 2014.

“Purtroppo – spiegano i due proponenti – registriamo ancora una volta la scarsa disponibilità della Regione Veneto ad investire sul trasporto locale ferroviario Abbiamo presentato l’emendamento tenendo conto del protocollo di intesa firmato dall’assessore Chisso e dai sindaci interessati dalla tratta nel dicembre scorso. In quel documento venivano individuati interventi di miglioramento per sei milioni di euro. Per questo abbiamo chiesto di prevedere un finanziamento di due milioni di euro per poter avviare un primo stralcio. Richiesta che la maggioranza ha però respinto”.

“La linea Vicenza-Schio – aggiungono Fracasso e Berlato Sella – ha bisogno di alcuni interventi per consentire un più efficiente scambio dei treni nei pressi delle stazioni, in particolare a Dueville, Thiene e Cavazzale. Con gli interventi richiesti il cadenzamento potrebbe arrivare anche alla mezz’ora. Questa linea garantisce un servizio fondamentale per tantissimi studenti e lavoratori. E’ una tratta con grandi potenzialità e, se vengono fatti i necessari investimenti, può diventare una metropolitana di superficie tra l’Alto Vicentino e il capoluogo”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button