Senza categoria

Al Liceo Lioy di Vicenza il test per l’accesso alla Università Luiss

Sarà il Liceo Scientifico P. Lioy di Vicenza la sede per tutti i candidati veneti che vorranno partecipare al test di ingresso alla prestigiosa Università Luiss Guido Carli, di Roma. Il test si terrà giovedì 27 marzo 2014 alle 15. Naturalmente, oltre che a Vicenza, si terrà nello stesso momento anche in altre ventinove sedi in tutta Italia. Si tratta di unj nuovo test di ingresso ai corsi di laurea triennale e a ciclo unico della Luiss. C’è tempo fino a lunedì 24 marzo incluso per compilare on line la domanda di partecipazione alla prova di ammissione disponibile su: www.luiss.it.

Da quest’anno la prova rappresenterà l’unico elemento di valutazione per l’ingresso a questa Università. Il test di ammissione consisterà in 70 domande a cui rispondere in 90 minuti. Le domande saranno in parte di tipo psicoattitudinale e in parte volte a misurare le conoscenze acquisite durante le scuole superiori negli ambiti di storia, letteratura italiana, inglese e matematica.

I candidati potranno scegliere anche di concorrere per i corsi di laurea triennale totalmente in Inglese quali: Economics & Business, un percorso formativo che darà l’opportunità di trascorrere il secondo anno presso la prestigiosa Utrecht School of Economics, e il corso di laurea presso la facoltà di Scienze politiche, in Politics, Philosophy and Economics.

La Luiss, inoltre, con lo scopo di incentivare i giovani più brillanti, oltre alle annuali 500 borse di studio complessive, ha previsto ulteriori 5 borse di studio per merito, una per ciascuno dei cinque corsi di laurea in Scienze Politiche (italiano e inglese), Economia (italiano e inglese) e Giurisprudenza, con esonero totale dal pagamento delle rette universitarie per l’intera durata del triennio o del ciclo unico in Giurisprudenza, che saranno a disposizione dei ragazzi del 5° anno, compresi coloro che hanno un reddito superiore ai limiti Isee.

Le domande di ammissione alla Luiss provenienti dal Nord costituiscono il 5,2% del totale nazionale. Tuttavia, in questo contesto, le domande di ammissione provenienti dal Veneto sono tra le più numerose del Nord Italia e ad oggi gli iscritti provenienti dalla regione sono in crescita del 50% rispetto allo scorso anno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button