Vicenzavicenzareport

Fenagi e “Donna chiama Donna” assieme contro le violenze domestiche

Singolare ed assai meritoria alleanza, a Vicenza, tra le edicole aderenti alla Fenagi Confesercenti e l’Associazione Donna chiama Donna. Lo scopo è quello di promuovere sul nostro territorio provinciale una maggiore attenzione contro le violenze domestiche e una migliore informazione sulle realtà che offrono aiuto e sostegno alle donne. La scelta di creare questa sinergia è stata delle edicole Fenagi, del Gruppo Colidea.  “La nostra forza – ha messo in evidenza Amalia Guzzon, presidente Fenagi – è di essere presenti in maniera capillare sul territorio, conosciamo le problematiche che lo segnano e per questo vogliamo utilizzare la nostra professionalità per aiutare ad informare, e non solo tramite i giornali. Grazie a venticinque edicole gestite da persone attive ed entusiaste del loro lavoro, è nato il gruppo Colidea, per promuovere iniziative sociali e realizzare idee in modo rapido, facile e concreto”.

Nella Giornata Internazionale della Donna verrà distribuito il materiale informativo fornito dall’Associazione Donna chiama Donna, che opera nel territorio vicentino da oltre vent’anni, per sostenere e valorizzare le donne attraverso l’accoglienza, l’ascolto e l’orientamento ed è referente per Vicenza del Servizio Nazionale Antiviolenza.

“Siamo consapevoli – ha aggiunto Guzzon – che non si può veramente festeggiare una data così importante finché ogni tre giorni viene uccisa una donna e spesso l’assassino è il compagno, un parente o un amico. Per sensibilizzare ulteriormente le nostre clienti a queste importanti tematiche, abbiamo deciso di omaggiarle, insieme al materiale informativo, di un piccolo cuore, simbolo dell’amore e del rispetto per le donne”

Colidea nasce all’interno del Fenagi Confesercenti grazie a dei percorsi di formazione tenuti dalla docente Paola Sartori, mirati ad aggiornamento, marketing e informatizzazione delle edicole che vogliono avere un nuovo ruolo  professionale e sociale in città, un’opportunità aperta a quanti del settore vorranno aderirvi, portare idee e insieme svilupparle.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button