Breaking News
Campagna Vicenza allarga il cuore

Vicenza allarga il cuore. Ecco il nuovo volto del centro storico

Da come è stato presentato non si direbbe solo una operazione di aumento delle zone pedonali della città, ma una sorta di ricerca di bellezza e perfino di una immagine tutta nuova. Anche lo slogan scelto per il lancio del progetto è suggestivo:  “Vicenza allarga il cuore”. Il Comune del capoluogo berico insomma pare determinato a far più bella e più vivibile Vicenza, anche avvalendosi della collaborazione di Aim Mobilità. E’ stata illustrata oggi, alla stampa, questa operazione di allargamento del centro storico, progetto appunto pensato “per fare di Vicenza – è stato detto – una città più attraente per i turisti e più ospitale per i cittadini, una città più bella e moderna. L’immagine è significativa: un grande cuore dove a pulsare sono via via i tre luoghi cardine dell’iniziativa: piazza delle Erbe, piazza Matteotti e corso Fogazzaro”

E, aggiungiamo noi, i tre luoghi scelti per dare il via all’iniziativa sembrano quelli giusti, specialmente piazza delle Erbe che ha tanto bisogno di una valorizzazione. Tutto questo partirà lunedì 17 febbraio, proprio dalla zona a sud della Basilica Palladiana, ed è anche cominciata la distribuzione di manifesti, pieghevoli, cartoline informative e avvisi per gli autobus che descrivono come cambia la viabilità, dove si potrà sostare e quale sarà il nuovo itinerario della linea 10 del Centrobus che, con la fermata “Basilica” a Ponte San Paolo, inaugura la scelta di caratterizzare le tappe del percorso con i nomi dei luoghi, come avviene in metropolitana. Le stesse informazioni saranno pubblicate nei prossimi giorni in pagine internet interattive, dei siti del Comune di Vicenza e di Aim Mobilità, che conterranno tutti i documenti e le mappe relativi alle novità.

Antonio Dalla Pozza
Antonio Dalla Pozza

“La coincidenza con San Valentino non è stata voluta – ha detto, un po’ scherzando, l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana, Antonio Dalla Pozza presentando la campagna di informazione –  ma, in effetti, quest’operazione dell’amministrazione comunale è un atto d’amore verso la città e il suo centro storico. In questi mesi di confronto con i cittadini abbiamo maturato la scelta di investire sul centro storico. Da lunedì il cuore della città, che è il centro storico, inizia davvero ad allargarsi e a battere con ritmi diversi. Questa non è una semplice modifica viabilistica, ma un cambio di prospettiva culturale e commerciale. Sono in arrivo nuovi plateatici e nuovi mercati. E con questa settimana abbiamo completato anche l’operazione di decoro, perché con Aim Ambiente abbiamo fatto partire la raccolta dei rifiuti porta a porta, eliminando tutti i cassonetti stradali tra piazza Biade e ponte San Paolo. Diamo quindi il via alla trasformazione del cuore della città a partire dalla pedonalizzazione di piazza delle Erbe, il cui rilancio non potrà che essere enfatizzato dall’apertura della grande mostra in Basilica ”.

Nel dettaglio, le principali modifiche che scatteranno da lunedì 17 febbraio nell’area a sud della Basilica riguardano l’inclusione di contra’ Pescaria e piazza delle Erbe, fino alla Torre del Tormento, nell’area pedonale e di contra’ delle Gazzolle e contra’ della Catena, sempre fino alla Torre del Tormento, nella zona a traffico limitato. L’ingresso in Ztl avverrà da contra’ delle Gazzolle verso contra’ della Catena: entrambe le strade saranno a doppio senso di marcia, sia per i residenti sia per le operazioni di carico e scarico delle merci, con inversione del senso di marcia in corrispondenza della Torre del Tormento.

In contra’ SS. Apostoli sarà invertito il senso di marcia per permettere un accesso più diretto all’area di ponte San Paolo. Quanto alla sosta, nuovi posti gialli saranno riservati ai residenti in contra’ della Catena e piazza delle Biade, mentre nuovi posti blu a rotazione veloce saranno creati ai margini delle nuove Ztl e Ap: si tratta di 3 stalli blu in contrà San Paolo e 2 posti blu in contra’ Piancoli con limite di 30 minuti e 21 posti blu nell’area di piazzetta San Nicola con limite di 60 minuti, in sostituzione dei posti gialli esistenti che saranno compensati dagli stalli ricavati in piazza delle Biade e contra’ della Catena e da nuovi spazi gialli in contra’ dei Burci.

L’intervento comprende anche l’introduzione di nuovo percorso per la linea 10 Centrobus Stadio che, provenendo da ponte Furo, percorrerà contra’ SS. Apostoli, ponte San Paolo, avrà una nuova fermata che si chiamerà “Basilica” in piazzetta Neri Pozza, proseguirà per contra’ San Paolo, contra’ Piancoli, contra’ Cabianca, piazza Matteotti, levà degli Angeli, con una nuova fermata denominata “Teatro Olimpico” prima dell’incrocio con corso Palladio, si dirigerà quindi in piazza XX Settembre e contra’ San Pietro da dove procedere  fino al parcheggio dello Stadio.

A partire dal 17 febbraio, dunque, nelle Ztl e Ap allargate potranno circolare soltanto i veicoli autorizzati, dotati di specifico permesso rilasciato dal comando di polizia locale. Residenti e operatori della zona hanno ricevuto dall’amministrazione comunale una scheda dettagliata con l’indicazione delle modalità di rilascio del permesso di circolazione.

A fine marzo circa prenderà invece il via la seconda fase dell’allargamento del centro storico che riguarda l’estensione dell’Ap al tratto finale di corso Palladio e l’estensione della Ztl a contra’ Apolloni, contra’ delle Canove (fino all’ingresso del parcheggio Canove escluso), con l’inversione del senso di marcia di contra’ Santa Corona e il doppio senso di marcia in levà degli Angeli.  La terza fase inizierà tra aprile e maggio con l’estensione dell’Ap al secondo tratto di corso Fogazzaro fino all’intersezione con contra’ Cantarane, la trasformazione in Ztl dall’intersezione con contra’ Cantarane fino all’intersezione con contra’ Busato e l’inversione del senso di marcia con ingresso da porta Santa Croce.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *