ProvinciaVicenzareport

Lavoro, un convegno a Bassano del Grappa con Cgil, Ires e Venetica

Il lavoro a Vicenza nell’epoca delle grandi trasformazioni, è questo il titolo del convegno che si terrà sabato 22 febbraio, a Bassano del Grappa, in Sala Tolio, in via Jacopo da Ponte 37, dalle 9 alle 12.30, organizzato da Cgil Vicenza, Ires (Istituto di ricerche economiche e sociali) e Venetica, rivista di storia contemporanea. Dopo i saluti di Alfiero Boschiero di Ires Veneto, introdurrà i lavori Fabiola Carletto, segretaria della Camera del lavoro di Bassano. Quindi sono previsti gli interventi di Giovanni Favero, storico dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Vladimiro Soli, sociologo, Stefano Cimatti, sindaco di Bassano e imprenditore, Marina Bergamin, segretaria generale della Cgil di Vicenza.

Marina Bergamin, Segretaria provinciale Cgil
Marina Bergamin

Il convegno “si propone come un confronto aperto – spiega la Cgil di Vicenza, in una nota di presentazione – sui temi trattati nel numero di gennaio 2013 di Venetica, intitolato Vicenza dei miracoli e curato da Emilio Franzina e Paolo Lanaro. Il volume ospita due saggi sui temi del lavoro e dello sviluppo. Il primo, firmato da Vladimiro Soli, ha per titolo Il sindacato a Vicenza nell’epoca delle grandi trasformazioni e analizza, a partire dall’esperienza vicentina della Federazione lavoratori metalmeccanici (Flm) negli anni settanta, le vicende del sindacato vicentino e italiano in alcuni passaggi essenziali”.

“Il secondo, Dialogo tra una sindacalista e uno storico su passato e presente dell’economia vicentina, è un’analisi a due voci tra Marina Bergamin e Giovanni Favero, che riflettono criticamente sulla storia lunga di una provincia manifatturiera, reinterpretandone linee di forza e debolezze alla luce dei dilemmi del presente: il lavoro che manca, il capitale sociale da ripensare, scarsa visione imprenditoriale, il territorio vittima del modello di sviluppo intensivo”.

Soli avanza la tesi “che, con la Flm, si apre un nuovo ciclo della storia sindacale e, più in generale, della storia sociale, culturale e politica del Paese, e che la sua normalizzazione ha lasciato senza risposta, a Vicenza e in Italia, domande che ancora oggi, seppure a condizioni mutate, si ripropongono con forza”.

Favero e Bergamin invitano a “riflettere criticamente sulla storia economico-sociale del vicentino, perché le sfide che ci si trova oggi ad affrontare sono radicalmente nuove. Inerzie e passività impediscono la ricerca di risposte sui temi, urgenti, di uno sviluppo qualitativo, di evoluzione del tessuto d’impresa, del ruolo sociale e politico del lavoro”.

Al convegno sono invitati a partecipare delegati sindacali e Rsu delle fabbriche di Bassano e vicentine, associazioni e cittadini. Per ulteriori informazioni, contattare la Cgil di Bassano al numero 0424 529154 o Ires allo 041 5497820.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button