Sport

Il Vicenza supera 4-1 il Feralpi Salò e guarda in alto

Bella prova del Vicenza quest’oggi, allo stadio Romeo Menti. I biancorossi hanno facilmente liquidato con  il punteggio di 4-1 il Feralpi Salò, in un incontro che è stato bello anche se un po’ a senso unico. Senza voler nulla togliere alla squadra avversaria, che ha dimostrato generosità, di giocare un buon calcio ed anche di avere ottimi giocatori, il Vicenza si è dimostrata superiore, o quantomeno oggi ha giocato meglio, e il risultato non è mai stato in discussione. Ravaglia è stato abbastanza poco impegnato, solo in alcune parate su conclusioni a rete comunque pericolose del Feralpi, ma dovute per lo più a distrazioni difensive del Vicenza. Anche il goal degli ospiti, arrivato quando i biancorossi conducevano per 2-0, è stato soprattutto dovuto ad un momento di distrazione.

Il Vicenza è ora terza in classifica dunque, e a soli 6 punti dalla capolista Entella. Nella partita di oggi la squadra ha dimostrato subito di voler fare sul serio, ed infatti il primo goal è arrivato molto presto, dopo dieci minuti, con un colpo di testa di Maritato che si conferma uomo decisivo. I biancorossi comunque, anche galvanizzati dall’aver trovato subito il goal prendono ancor di più in mano le redini della partita e si rendono pericolosi in varie occasioni, ancora con lo stesso Maritato e con Camisa. Sembra maturo il raddoppio, ed infatti arriva poco dopo la mezz’ora con Mustacchio. Passano pochi minuti però e il Feralpi accorcia le distanze. Il goal è del bomber della squadra lombarda, quel Miracoli che sta facendo parlare molto di sé in questo periodo come realizzatore. Nasce da un calcio di punizione che la punta del Feralpi gira in rete di testa. Siamo al 37°, e ormai si pensa al riposo, sebbene il Vicenza riesca a farsi pericolosa sotto porta anche in questi ultimi minuti del primo tempo.

Il secondo tempo sembra iniziare un po’ sottotono, il timore è che i biancorossi siano appagati dal risultato, e niente sarebbe più pericoloso. Infatti è in questa prima frazione del secondo tempo che Ravaglia è chiamato alle parate più impegnative, soprattutto sulle incursioni di Miracoli. Alla mezz’ora del secondo tempo però, la curva dei tifosi biancorossi tira un sospiro di sollievo ed esulta. Arriva infatti il terzo goal. Lo segna Jadid, dopo che una sua prima conclusione era stata ribattuta dal portiere avversario. Ad impostare l’azione era stato Tiribocchi, entrato in campo poco prima a sostituire Tulli. La reazione del Feralpi, che pur c’è stata, non ha impensierito più di tanto, e tutto è finito all’arrivo del quarto goal, a pochi minuti dal fischio finale. A siglarlo è stato Castiglia, calciando di piatto destro dal limite dell’area piccola e spiazzando il portiere.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button