Schio, In Movimento compie 10 anni. Riparte il concorso di idee

Anche il 2014, per Schio, sarà un anno “In Movimento”. Torna infatti l’iniziativa promossa dal servizio Informagiovani scledense per dare la possibilità ai giovani, tra i 16 e i 30 anni, di proporre e realizzare un loro progetto. Fino al 2 febbraio c’è tempo per presentare le idee, mettendo in gioco la creatività per dar vita ad una proposta concreta di attività teatrale, musicale, sportiva, artistica o di sensibilizzazione per la città.

Nel 2013 sono stati 36 gli eventi organizzati, dei quali 9 inediti, con 85 ragazzi coinvolti nell’organizzazione. Tanti i luoghi i Schio interessati: dai palazzi del centro a Poleo, da Giavenale al Tretto e al Novegno. Per informazioni, ma anche per un aiuto nella costruzione dei progetti i ragazzi possono rivolgersi agli operatori del “Cantiere In Movimento” di via Pasini, presso l’Informagiovani, aperto il venerdì dalle 17 alle 19.

“Quest’anno ‘In Movimento’ cambia stile – sottolinea l’assessore Stefano Pento –. Dopo la scadenza per la presentazione delle idee al concorso, saranno i giovani stessi divisi in gruppi di lavoro a decidere come investire le risorse anche economiche, che il Comune mette a loro disposizione, nonchè le forme di integrazione e collaborazione tra le diverse iniziative. Con questo, che riteniamo un passo importante, vogliamo rendere ancora più partecipi i giovani alla vita della nostra comunità: è questa un’occasione in più per stimolare in loro le capacità di organizzare e decidere anche in squadra”.

Al concorso possono partecipare dei singoli o gruppi di ragazze e ragazzi di età compresa fra i 16 e i 30 anni, cercando di realizzare autonomamente l’iniziativa nel territorio comunale tra il primo maggio e il 31 ottobre. Tutte le informazioni, oltre che la scheda di adesione, sono disponibili sul sito (www.igschio.it) e presso l’Informagiovani nelle barchesse di Palazzo Fogazzaro. Le proposte per “In Movimento 2014” verranno selezionate in base alla capacità di integrarsi con altre idee proposte e con gli altri partecipanti, al contenuto creativo e innovativo, alla pianificazione dettagliata dei passi necessari alla realizzazione, alla capacità di copertura delle spese e di realizzazione in modo autonomo. Le proposte selezionate saranno sostenute con la concessione gratuita degli spazi e delle strutture di proprietà del Comune, il rimborso parziale delle spese, la collaborazione organizzativa degli animatori, la stampa del materiale grafico e la promozione degli eventi. Per informazioni e contatti: animatori Samarcanda 331.6238553 – 339.4355604 – ideeinmovimento.schio@gmail.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità