VicenzaVicenzareport

Incontro in Regione tra il nuovo prefetto di Vicenza e il presidente Zaia

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha ricevuto questa mattina a Palazzo Balbi, in visita di presentazione e cortesia, il nuovo prefetto di Vicenza, Eugenio Soldà. Nel corso del colloquio, Zaia e il prefetto hanno parlato dei principali problemi dell’area berica, delle collaborazioni istituzionali e del tema delle sicurezza.  “Un incontro cordiale e proficuo, – ha commentato Zaia – la Regione intende fare la sua parte ed è a completa disposizione del Prefetto a cui vanno i miei più sinceri auguri di buon lavoro. Sono certo che troveranno conferma quella professionalità e quella competenza che, da sempre, contraddistinguono il percorso professionale del prefetto Soldà al servizio delle istituzioni”.

Nato a Roma 62 anni fa, proveniente dalla prefettura di Frosinone, che ha guidato nell’ultimo anno e mezzo, il nuovo prefetto di Vicenza, si è insediato solo da pochi giorni, il 30 dicembre, sostituendo il precedente prefetto Melchiorre Fallica. Eugenio Soldà ha una lunga carriera di funzionario pubblico alle sue spalle, iniziata presso il Ministero degli Interni, a Roma, e che lo ha presto portato alla Segreteria particolare del Ministro.

In quegli anni ormai lontani, è’ stato collaboratore di esponenti storici della cosiddetta Prima Repubblica: i ministri Scalfaro, Gava, Fanfani, Scotti, Mancino. Successivamente, sempre al Ministero, è stato destinato alla Direzione Generale dell’ Amministrazione Civile, occupandosi del Servizio Segretari Comunali, per passare poi alle Relazioni Sindacali. Quindi il passaggio da Roma alle province, con incarichi nelle prefetture, prima come capo di gabinetto, a Pavia e Pisa, poi come viceprefetto, a Siena e Padova, ed infine come prefetto a Teramo, Frosinone ed ora a Vicenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare...
Close
Back to top button