Provinciavicenzareport

Caldogno, Consiglio comunale sulla costruzione del Centro Ippico

Consiglio comunale straordinario, questa sera alle 19, a Caldogno, con un solo argomento in discussione: la realizzazione del Centro Equestre-Equus Dome. Si tratta di una progetto che fa discutere ormai da tempo, non solo a Caldogno ma, data l’imponenza della struttura che si vuole realizzare e la sua tipologia, potremmo dire un po’ in tutta la regione. Il centro ippico infatti dovrebbe  non solo coprire una vasta porzione di territorio ed essere all’avanguardia sul piano tecnico, ma anche proporsi come punto di riferimento per gli appassionati di tutto il Veneto ed entrare magari anche nel circuito delle gare internazionali.

Per questo era stato chiesto alla Regione del Veneto il riconoscimento del progetto come opera di valenza sovracomunale, riconoscimento che ora è anche arrivato. In Consiglio comunale stasera l’argomento sarà discusso in  due distinti punti nell’ordine del giorno, uno dei quale propone appunto di dare mandato al sindaco di sottoscrivere l’accordo in questo senso con l’amministrazione regionale. L’altro punto dello stringato ma denso ordine del giorno consiliare prende invece in esame la petizione popolare dei cittadini e delle associazioni che si oppongono alla realizzazione di questo centro ippico. Anzi, in realtà il consiglio è convocato proprio per dare una risposta a questa petizione.

La salvaguardia del territorio è il punto di partenza, ed infatti le motivazioni della petizione contraria al progetto nascono dalla convinzione che le sue dimensioni, con il conseguente impatto ambientale, “siano sproporzionate rispetto alla capacità di sopportazione del territorio, e che ne deriverebbero conseguenze così gravi da compromettere il benessere e la salute dei cittadini”.

Insomma un tema caldo, che vede contrapporsi, come spesso avviene in questi casi, due fazione sotto molti aspetti inconciliabili. Da una parte che difende l’ambiente e l’integrità del territorio fin troppo ferito dal cemento nei decenni passati. Dall’altra chi legge la questione soprattutto sotto l’aspetto economico, ritenendo che progetti come questo portino sviluppo e reddito.

Segnaliamo che il sindaco, Marcello Vezzaro, ha fatto allestire in sala consiliare (il consiglio è, naturalmente, aperto a tutti i cittadini) una serie di pannelli che illustrano con planimetrie  e rendering il progetto. Li proponiamo al lettore in questa pagina, così come proponiamo anche la Relazione tecnica sulla struttura.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button