Cultura e Spettacoli

A Schio un fine settimana tra incontri con scrittori e mostre

Comune di Schio – In un centro città che si animerà con le iniziative della Magia del Natale, nel fine settimana non mancheranno gli appuntamenti con la cultura. A Palazzo Fogazzaro sarà aperta al pubblico la mostra “Luoghi storie immagini” del fotografo Bruno Cortiana. La personale dell’artista di Thiene propone 140 foto che raccontano tante esperienze di viaggio, con un reportage speciale sulla prigione di Tallinn. A Palazzo Toaldi Capra si potranno invece ammirare le opere della “Collettiva di Natale” del Gruppo artisti scledensi inserita all’interno del calendario del filone tematico “L’altra metà del cielo”. Entrambe le esposizioni sono visitabili sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Nell’ambito della mostra del Gas viene proposto, domenica dalle 16 alle 19, anche un laboratorio di pittura per bambini dagli 8 agli 11 anni (per informazioni e prenotazioni è possibile contattare lo I.A.T. di piazza Statuto, telefonando allo 0445-691392).

Sempre al Toaldi Capra sabato e domenica andrà in scena il primo weekend letterario promosso dal gruppo “Rovistamente. La fruga dei cervelli”. Il via agli incontri sarà sabato alle 15 con “ArtiFicio di disegno”, una lezione gratuita sulla creazione di un’illustrazione tenuta da Marco Pasin. Si prosegue poi 16.30 con lo scledense Luca Valente, che presenterà il suo nuovo romanzo Un posto migliore. Alle 18.30 è in programma l’incontro con Antonio Moresco, autore tra gli altri de I canti del caos e La Lucina. Incontro impreziosito dalla presenza di Armando Comini che reciterà Gli incendiati. In serata, alle 20.30, arriva a Schio da Radio2 Luca Bianchini, conduttore della trasmissione Tiffany, per presentare il suo Cena di Natale di “Io che amo solo te”.  Si chiude alle 22 al bar-ristorante Due Mori con il concerto della band padovana Ellanoir. Domenica si riparte alle 15 con “Artificio di scrittura”, una lezione gratuita sulla nascita di un racconto tenuta da Riccardo Dal Ferro. Alle 16.30 Stefano Ferrio, autore vicentino de La partita, presenterà Neri Pozza non è morto, mentre alle 18.30 sarà protagonista il triestino Alberto Custerlina con il suo All’ombra dell’Impero, il segreto del Mandylion. La rassegna Rovistamente si chiuderà con un incontro con Janis Joyce, Laura Liberale, Simona Castiglione e Andrea Ponso che parleranno della letteratura femminile come rottura, a partire dall’antologia di racconti La morte nuda.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button