sabato , 19 Giugno 2021
Vicenza calcio

Il Vicenza, con il lutto per la morte di Gigi Menti, sconfitto dal Monza 0-3

Vicenza con il lutto al braccio oggi allo stadio Menti, nella sfida di Coppa Italia Lega Pro contro il Monza, che valeva la qualificazione alla semifinale. E’ infatti scomparso ieri Luigi Menti, nipote di quel Romeo Menti al quale è intitolato lo stadio vicentino e che militava nel Grande Torino, morendo con tutta la squadra nella tragedia di Superga. Luigi Menti, aveva 79 anni e fu una bandiera del Lanerossi Vicenza degli anni cinquanta e sessanta. Nipote di Romeo e Umberto Menti, entrambi grandi calciatori, era figlio di un loro fratello. Esordì con la maglia biancorossa nel campionato di Serie B, nel 1953. Rimase praticamente sempre in biancorosso, salvo una sola stagione disputata nel Padova.

Venendo alla cronaca della partita Vicenza-Monza, ebbene i biancorossi ne sono usciti malconci, avendo subito uno 0-3 che apre, alla squadra brianzola, le porte delle semifinali, lasciando invece al Vicenza solo la preoccupazione del Campionato. Episodio fondamentale è stato, nel primo tempo l’espulsione per doppio ammonimento di El Hasni. Per amor del vero bisogna dire che nel Monza, poco prima, si era infortunato un uomo importante come Grauso, il capitano. Vicenza comunque in dieci, e partita in salita. Infatti non passa molto che, al 32°, il Monza va in rete con Ravasi. E sempre Ravasi firma, in avvio del secondo tempo, anche il secondo goal, con un sinistro rasoterra dal limite dell’area. Per i brianzoli a questo punto è tutto facile e mantengono il controllo della gara fino al termine. Il terzo goal arriva al 76°, ad opera di Caliari che spinge in rete un bel suggerimento di Bianchi.

“L’espulsione ha condizionato fortemente la partita, – ha commentato al termine il tecnico vicentino Giovanni Lopez – con una squadra che aveva come terzini due terzini offensivi, senza un ricambio come un difensore centrale perché Marchiori l’ho dovuto schierare tra il primo e secondo tempo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità