Babbo Natale sta arrivando nella sua dimora sotto i castelli di Romeo e Giulietta

Comune di Montecchio Maggiore – L’attesa sta per finire. Venerdì notte tutti i bambini con gli sguardi rivolti al cielo aspetteranno l’arrivo di Babbo Natale nella sua dimora situata sotto i castelli di Romeo e Giulietta a Montecchio Maggiore. L’indomani, sabato 7 dicembre, e in tutti i fine settimana prenatalizi, si apriranno le porte delle “Priare”, la dimora di Babbo Natale”, dove Santa Claus, dopo essersi riposato dal lungo viaggio, accoglierà i bambini che vorranno immergersi nell’atmosfera magica della sua casa. All’interno del complesso sotterraneo delle Priare, l’allestimento delle scenografie, curate dal regista Gianfranco De Cao per conto dell’Amministrazione comunale e della Pro Loco Alte – Montecchio, sta proseguendo a pieno ritmo e questa mattina il sindaco Milena Cecchetto, l’assessore al turismo e alla cultura Claudio Beschin e l’assessore al sociale Livio Merlo hanno compiuto un sopralluogo negli ambienti che si stanno per trasformare in un percorso fiabesco.

I visitatori accompagnati dagli aiutanti di Babbo Natale, attraverseranno il bosco incantato, abitato da piante che percepiscono i pensieri buoni, sosteranno alla fonte d’acqua blu miracolosa alla quale gli elfi si abbeverano per mantenersi giovani, raggiungeranno il villaggio degli gnomi e sosteranno alla fabbrica dei giocattoli. Il percorso si addentrerà poi nel cuore delle Priare, dove il Grinch, che odia il Natale, tenterà di distruggere i pacchi doni preparati dagli gnomi. La tappa finale sarà l’incontro con Babbo Natale, all’interno della sua dimora, riscaldata da un grande camino; accanto ad essa la grande slitta pronta a partire con i regali per raggiungere le case di tutti i bambini del mondo. I piccoli ospiti potranno scrivere e consegnare le proprie letterine. L’allestimento delle scenografie sta richiedendo un grosso sforzo organizzativo: solo per fare alcuni esempi, sono 100 gli alberi portati all’interno delle grotte, 150 i pacchi regalo realizzati e 13 i personaggi che i bambini e i loro genitori incontreranno lungo il percorso.

“Oggi mi sono recata alle Priare – spiega il sindaco Milena Cecchetto – per vedere se la dimora di Babbo Natale è pronta e aiutare gli gnomi nella preparazione dei regali. Aspettiamo tutti i bambini nei tre fine settimana di dicembre che precedono il Natale per vivere un’esperienza indimenticabile!”.

“Romeo e Giulietta – ha aggiunto l’assessore Claudio Beschin – hanno concesso con amore a Babbo Natale e a tutti i bambini il luogo privilegiato per i loro incontri. Per una volta la loro storia romantica farà spazio ad un’altra storia universale, quella appunto di Babbo Natale”.

Le Priare di Montecchio Maggiore si trovano in via Castelli 4 Martiri, tra i castelli di Giulietta e Romeo. Le visite sono in programma il 7, 8, 14, 15, 21 e 22 dicembre, dalle 9 alle 13 e dalle 14,30 alle 19,30. Il percorso guidato, della durata di circa 25 minuti, si svolgerà a gruppi di 20 – 25 persone. All’ingresso i visitatori saranno aiutati dagli accompagnatori. Si consigliano abbigliamento e calzature comode adatti all’ambiente delle grotte . È consigliata la prenotazione, telefonando all’ufficio del Comune al n. 0444 705737. I visitatori saranno invitati a presentarsi all’ingresso mezzora prima dell’appuntamento e potranno sostare in un tendone riscaldato e accogliente. Costo del biglietto d’ingresso: 6 euro gli adulti, 4 euro i bambini e i ragazzini tra i 3 e i 13 anni. Parte dell’incasso sarà devoluto all’Associazione Joseph Onlus di Montecchio Maggiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *