Cultura e Spettacoli

Arte e bontà al cioccolato in mostra a Vicenza

E’ possibile essere dipendenti dal cioccolato? A giudicare dal gradimento del prezioso alimento, parrebbe proprio di sì. Tanto che gli anglosassoni, come sempre generosi nel coniare – a volte non proprio azzeccati – neologismi, avrebbero inventato anche quello di Chocoholics, definendo così coloro che sarebbero “drogati” di cacao, dove per droga si intende il cioccolato e nulla più.

Ma che c’azzecca Vicenza in tutto ciò? Presto detto. “Chocoholics Only – Il cioccolato incontra l’Arte” è il nome di un evento multisensoriale dell’artista triestino Fabio de Visintini che proprio a Vicenza, domani, mercoledì 18 dicembre, porterà la sua personalissima visione del tema, esponendo la cultura del cacao attraverso opere da vedere, odorare, toccare, gustare e dipingere. Tutto questo alle 18.30, nella centralissima Galleria De Munari, in Contrà Vescovado 13.

Considerando che questo alimento prezioso, dalla storia affascinante e dalle sfumature aromatiche complesse, è in grado di offrire sensazioni magiche che conquistano fin dal primo assaggio, la Galleria vedrà protagonista il triestino, docente di innovazione allo IULM, artista per vocazione e cioccolatiere per passione, con una mostra-evento che celebrerà il mito del cioccolato applicato alle arti: opere fotografiche di grande formato dall’impatto sorprendente, sculture, istallazioni artistiche e performance “Paint it Chox” eseguite al momento, con una fontana che zampilla cioccolato. L’evento è curato da Andrea Burroni, ideatore del manifesto “ArTchitettura”. L’esposizione vicentina sarà visitabile fino al 6 gennaio 2014, poi Chocoholics Only si trasferirà a Milano dal 30 gennaio.

“Vicenza, splendida città d’arte, si mostra anche particolarmente sensibile alle innovazioni tecnologiche – spiega Francesca De Munari, titolare della bella galleria artistica – . In questi giorni infatti ha accolto il progetto Vicenza Light Fest che, con l’introduzione degli impianti di luci a led a basso consumo energetico, illumina piazze, monumenti e contrade, rendendo ancor più radiosi i momenti dedicati all’arte. Un contesto scenografico in cui ben si inserisce l’originale mostra evento itinerante di Fabio de Visintini, che ha ricevuto anche il patrocinio del Comune di Vicenza”.

La Galleria, gestita dalla De Munari, storica delle arti e conservazione dei beni artistici a Ca’ Foscari e perito per la Camera di Commercio di Vicenza, ospita opere di arte moderna e antica ed è frequentata da esperti e critici d’arte di fama come Philippe Daverio. Al suo interno, articolato su più livelli, lo Spazio D è pensato per ospitare mostre d’arte, installazioni e performance. Tra le esposizioni recenti ricordiamo “L’evoluzione di un artista: Andrea Burroni, dalle opere degli anni ’70, al manifesto di ArTchitettura con Filippo Coltro”. Info 0444 542663.

Alessandro Scandale

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button