Investe e uccide un pedone. Fugge ma poi si costituisce

Si è presentato oggi al comando della polizia locale di Vicenza, ammettendo le sue responsabilità, l’automobilista che nella serata di ieri, poco dopo le 20, aveva investito ed ucciso un uomo in viale Crispi, in città. la vittima è un cittadino bosniaco di 58 anni, Irfan Nadarevic, che in quel momento stata attraversando la strada ed è stato centrato in pieno dall’auto. L’investitore era fuggito, senza prestare alcun soccorso, ed oggi, evidentemente, ha deciso di rimediare per quanto possibile e costituirsi.

E’ un trentenne di Vicenza, che ieri guidava una Fiat Punto scura. In verità la polizia locale del capoluogo berico aveva già acquisto informazioni importanti su quanto era avvenuito, sia da alcuni testimoni dell’incidente che da una telecamera di sorveglianza. L’uomo dovrà rispondere di omicidio colposo e omissione di soccorso. Costituendosi, ha spiegato di non essersi accorto del pedone e di essere posi stato preso dal panico e per questo di essere fuggito. Naturalmente, gli è stata anche ritirata la patente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *