Laura Macchi, autrice di 14 punti nella trasferta turca contro Fenerbahce
Laura Macchi, autrice di 14 punti nella trasferta turca contro Fenerbahce

Basket, Beretta Schio sconfitto da Fenerbahce

Ancora una sconfitta per il Beretta Famila Schio in Eurolega. Questa sera, infatti, nella prima giornata di ritorno del girone A della massima competizione europea per club di pallacanestro femminile, le scledensi, senza Yacoubou e Gatti, sono state superate, con il risultato di 77-64, dalle turche del Fenerbahce Spor Kulübü di Istanbul, sul parquet del Metro Energy Sports Hall.

Molto determinate e concentrate, in avvio di contesa, le padrone di casa, mentre invece il Beretta fatica ad ingranare. Segnale di queste difficoltà è il risultato di 11-2 impresso sul tabellone dopo tre minuti di gioco. Anderson e Martinez accorciano, 11-6, ma Fenerbahce ripristina le nove lunghezze di vantaggio, doppiando le avversarie, 18-9. Le ragazze di coach Mendez non riescono a mettere in campo lo stesso gioco fluido delle gialloblù e chiudono la prima frazione sotto di 12, 25-13.

È più equilibrato il secondo quarto di gioco. Fenerbahce, infatti mette a referto 20 punti contro il 19 di Schio. Risultato a parte, in attacco le arancioni costruiscono buone azioni, facendo circolare la palla con intelligenza, ma spesso vanificano i loro sforzi concedendo troppo spazio alle gialloblù, che dalla media, ma anche dalla lunga distanza, hanno una buona mira. Dopo essere scivolate anche a -17, 36-19, le scledensi vanno all’intervallo lungo con 13 lunghezze da recuperare, 45-32.

Schio inizia la seconda parte della partita, dopo la sosta negli spogliatoi, con un incoraggiante parziale di 7-2, che ridà loro coraggio, 47-39. Ci pensano però una scatenata Lavender, Quigley e Verameyenka a ricacciare indietro le avversarie, 57-39. Questo monologo gialloblù è interrotto da capitan Masciadri, che, a tu per tu con il canestro, non sbaglia, 57-41. Pochissime le emozioni negli restanti quattro minuti di gioco. A parte l’1/2 di Vardarli, che vale il 58-41, si dovranno attendere gli ultimi 15 secondi per vedere avanzare il tabellone. Macchi, infatti piazza una tripla da 8 metri, 58-44 e poi Cora va fino in fondo per il 60-44 alla terza sirena.

Con due personali ed un contropiede di Cora, Fenerbahce raggiunge i venti punti di scarto, 64-44. Macchi, Tagliamento e Miyem suonano la carica e sul 64-51, coach George Dikeoulakos chiama a rapporto le sue ragazze. Rientrate sul parquet dopo il time out, le arancioni vanno a bersaglio due volte con Miyem e toccano quota -9, 64-55. Presto, però, le turche ripristinano la doppia cifra di vantaggio, 69-55. Sul 71-60, quando ci sono ancora tre minuti prima dell’ultima sirena, le padrone di casa abbassano i ritmi e giocano con il cronometro, avanzando fino al 77-61. L’ultima parola è di Masciadri, che con i piedi dietro l’arco firma il 77-64.

Fenerbahce: Bilgic 3, Cora 10, Korkmaz ne, Gulcan ne, Vardarli 7, Veramyenka 7, Canitez, Lavender 14, Gruda 17, Quigley 14, Ural 2, Stricklen 3

Schio: Martinez 3, Bestagno, Gatti ne, Miyem 10, Tagliamento 8, Anderson 8, Masciadri 9, Zandalasini 2, Sottana 10, Ress, Macchi 14

Ecco gli altri risultati della prima giornata di ritorno:

  • Kursk – Cracovia 96-59
  • Praga – Uni Gyor 83-56
  • Montpellier – Mersin 76-63

Classifica Kursk 16, Fenerbahce 15, Praga 14, Montpellier 13, Schio 11, Cracovia 10, Uni Gyor 9, Mersin 8

Ilaria Martini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 Caratteri disponibili

CAPTCHA

*