Breaking News
Vincent Lindon nel film "La legge del mercato"
Vincent Lindon nel film "La legge del mercato"

Al via a Vicenza il “Working Title Film Festival”

Prende il via domani, a Vicenza, il Working Title Film Festival, rassegna di cinema indipendente dedicato al lavoro. Ad aprire il festival, al Cinema Primavera, di via Ozanam, sarà nel pomeriggio il film “La legge del mercato“, con una doppia proiezione, alle 16.30 ed alle 19. Opera del 2015,del regista francese Stéphane Brizé, il fil racconta le vicende di un uomo di 51 anni, Thierry, che dopo quasi due anni di disoccupazione inizia un nuovo lavoro che lo porterà presto a confrontarsi con un profondo dilemma. Cosa è disposto a sacrificare per non perdere il lavoro?

Francesco Clerici
Francesco Clerici

Sempre domani sera, ma in serata, vi sarà il primo regista ospite del festival. E’ il milanese Francesco Clerici, 33 anni, che alle 21 presenterà il suo “Il gesto delle mani“, film-documentario premiato con il Fipresci international critic award alla Berlinale 2015, a Berlino, e insignito di una Menzione d’onore come miglior documentario sull’arte all’ArtFilm Festival di Asolo, nel 2015. Il documentario segue il processo di creazione di una delle sculture dell’artista Velasco Vitali, dalla cera al bronzo, presso la Fonderia artistica Battaglia di Milano.

“Si tratta di un’osservazione – spiega una presentazione del film – di una squadra di esperti artigiani all’opera in una Fonderia centenaria. Il loro lavoro disvela un’immutata cultura tecnica: quella della fusione a cera persa, la cui tradizione risale al sesto secolo avanti Cristo.

Così Francesco Clerici nelle note di regia: “Il film vuole essere, contemporaneamente, scientifico e soprattutto narrativo. Descrive vita e lavoro presso la Fonderia Artistica Battaglia, un luogo storico a Milano, attualmente posto sotto tutela da Fai, il Fondo ambiente italiano. Questo film descrive il rumore ed il passare del tempo durante una giornata di lavoro alla fonderia. Gli artigiani che vi lavorano sono descritti solo attraverso il loro lavoro, le loro espressioni e i loro movimenti. Non è un’esperienza didattica ma sensoriale”. Info e programma del festival sul sito www.workingtitlefilmfestival.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *