Breaking News

Fieracity Milano premia il Comune di Thiene per l’innovazione

Un nuovo premio, al Comune di Thiene, per l’innovazione tecnologica si aggiunge a quello già ottenuto nell’aprile scorso a Padova. A conferirlo è stata questa volta FieracityMilano, e a ritirarlo l’assessore thienese Giampi Michelusi, presso il Salone Smau di Milano, che dal 1964 rappresenta l’appuntamento di riferimento sull’innovazione, l’Ict per le imprese e le pubbliche amministrazioni. Tra gli eventi in programma nel Salone 2014, ieri si è svolto il convegno e il “Premio eGovernment: i campioni del riuso”. L’evento ha mirato a mettere in risalto alcune realtà nazionali che si sono distinte per la realizzazione di progetti di sviluppo delle comunità intelligenti e di riuso in ambito eGovernment.

Il sistema informativo Gestione Intersettoriale del Territorio (noto con l’acronimo Git), adottato dal Comune di Thiene, e già premiato lo scorso aprile al Salone Smau di Padova, è risultato tra i finalisti del Premio. “Nel 2012  – spiega una nota del Comune di Thiene – l’ente, capogruppo del Polo catastale Alto Vicentino, ha sviluppato la piattaforma di integrazione di varie banche dati, nella forma del riuso. Per riuso di programmi informatici o parti di essi si intende la possibilità per una pubblica amministrazione di riutilizzare gratuitamente programmi informatici o parti di essi, sviluppati per conto e a spese di un’altra amministrazione adattandoli alle proprie esigenze, con l’obbligo, a sua volta, di concederlo a libera e gratuita disposizione di altri utenti. La innovativa piattaforma di Git è stata costituita grazie al supporto tecnologico della società strumentale pubblica Pasubio Tecnologia srl. Questa modalità di gestione dati prevede l’utilizzo di soluzione informatica che costituisce una piattaforma (data warehouse) di integrazione e correlazione del patrimonio informativo del Comune e di soggetti terzi a disposizione dei servizi e di professionisti e imprese”.

“L’introduzione della piattaforma – si legge ancora nella nota – ha favorito la costituzione di un modello  funzionale ed organizzativo in grado di accompagnare le innovazioni strutturali  nei processi di autonomia e responsabilità amministrativa previsti per gli Enti Locali, con particolare riferimento alle materie catastale e fiscalità comunale. Grazie all’introduzione del Git è stato possibile per il Comune Thiene predisporre un modello di cooperazione tra gli uffici comunali per gestire in modo partecipato l’informazione, assicurandone la qualità e l’interscambio informativo da e verso soggetti terzi istituzionali . Il risparmio è facilmente individuabile nel quasi azzeramento dei tempi morti in cui il dipendente doveva interloquire o recarsi fisicamente presso l’ufficio del collega al quale chiedere informazioni. Un esempio è la possibilità di consultare cartografie, planimetrie e documenti catastali dalle quali far risalire la posizione, consistenza e titolarità degli immobili, le utenze, locazioni e pagamenti fiscali ad essi collegati.

“E’ un premio importante – ha commentato il sindaco, Giovanni Casarotto -. Oltre ad apportare importanti benefici all’amministrazione, il progetto si pone l’obiettivo di migliorare e semplificare il rapporto tra ente e cittadini”. L’amministrazione comunale ha in corso inoltre sviluppi ed evoluzioni per l’implementazione del sistema informativo per la sua pubblicazione web, rivolta a cittadini e tecnici. “Il progetto – ha spiegato l’assessore all’Innovazione Tecnologica, Giampi Michelusi – riesce a snellire i processi in modo straordinario, attraverso l’interscambio di informazioni che non rimangono depositate in ogni singolo settore istituzionale, ma vengono condivise in un’unica entità; in questo modo si semplificano i tempi per gli uffici comunali e soprattutto per l’utenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *